OFF.F - Offerta formativa2008-2009

MIUR
in collaborazione con CINECA
Cerca

Università
Università degli Studi di PALERMO

Classe
4-Classe delle lauree in scienze dell'architettura e dell'ingegneria edile

Nome del corso di laurea
Ingegneria Edile

Facoltà di riferimento del corso
INGEGNERIA (Sede PALERMO)

Web del corso
http://www.ingegneria.unipa.it


Obiettivi formativi specifici
L'Ingegneria edile si occupa di conoscere e comprendere i caratteri tipologici strutturali e tecnologici di un organismo edilizio nelle sue componenti materiali e costruttive, in rapporto al contesto fisico-ambientale, socio-economico e produttivo dell’intervento di trasformazione insediativa. Le competenze specifiche del laureato riguardano le attività connesse con la progettazione, le attività di rilevamento di aree e manufatti edilizi, l’organizzazione e la conduzione del cantiere edile, la gestione e valutazione economica dei processi edilizi, la direzione tecnica-amministrativa dei processi di produzione dei materiali e componenti per l’edilizia, nonché della manutenzione dei manufatti.

La preparazione di un Ingegnere edile si basa su una conoscenza adeguata della storia dell’architettura e dell’edilizia, degli strumenti e delle forme della rappresentazione, degli aspetti metodologico-operativi della matematica e delle altre scienze di base e sulla capacità di utilizzare tali conoscenze per interpretare e descrivere problemi dell’architettura e dell’edilizia. L’Ingegnere edile deve avere conoscenza adeguata degli aspetti metodologico-operativi relativi agli ambiti disciplinari dell’architettura e dell’urbanistica, dell’edilizia e dell’ambiente e capacità di identificare, formulare e risolvere i problemi dell’edilizia utilizzando metodi, tecniche e strumenti aggiornati; deve inoltre possedere conoscenza adeguata degli aspetti riguardanti la fattibilità tecnica ed economica, il calcolo dei costi ed i processi di produzione e di realizzazione di manufatti edilizi. Deve infine sapere utilizzare le tecniche e gli strumenti della progettazione dei manufatti edilizi.

Il quadro formativo dell’Ingegneria edile prevede il conseguimento, al termine del triennio iniziale, della Laurea (1° livello) professionalizzante che conseguito il titolo consente l’accesso ai corsi di laurea specialistica.
Il Corso di studio può essere anche articolato in ulteriori curricula, che, nell’ambito degli obiettivi formativi comuni enunciati, permettano una preparazione professionale differenziata.
Gli obiettivi formativi della Laurea in ingegneria edile sono rivolti alla soluzione di tutti i problemi tipici dell’Ingegneria edile
-Conoscenza e comprensione dei caratteri tipologici, strutturali e tecnologici di un organismo edilizio.
-Analisi dei rapporti tra gli edifici ed il contesto fisico-ambientale interno ed esterno.
-Conoscenza e capacità di verifica e progettazione di sistemi impiantistici e costruttivi.
-Conoscenza e capacità di progettazione di componenti materiali e costruttivi degli edifici.
-Rilevamento di aree e manufatti edilizi, analisi dei materiali, del regime statico delle strutture e delle patologie edilizie.

Conoscenze richieste per l'accesso
Ai fini dell'ammissione ai corsi di Laurea in Ingegneria si ritiene che, in generale, gli studenti dovrebbero possedere i seguenti requisiti:
-conoscenze scientifiche di base;
-capacità di comprensione verbale;
-attitudine ad un approccio metodologico.
Si sottolinea in particolare l'importanza degli ultimi due punti (capacità di comprensione verbale, attitudine ad un approccio metodologico), anche rispetto alle conoscenze scientifiche di base. Il fatto di non aver affrontato alcune delle nozioni scientifiche di base nel corso della carriera scolastica, perché non previste dai programmi di studio, non costituisce infatti un impedimento all'accesso ai corsi di studio in ingegneria, in particolare in presenza di buone capacità di comprensione verbale e buone attitudini ad un approccio metodologico, così come il fatto di averle affrontate non esclude a priori l'esigenza di ulteriori approfondimenti.
Si ritiene comunque che requisito essenziale per l'accesso ai Corsi di Laurea in Ingegneria sia il possesso da parte dello studente di determinate conoscenze scientifiche di base, in particolare nell'ambito della matematica. La valutazione degli studenti ai fini dell'ammissione ai Corsi di Laurea dovrebbe pertanto avere come discriminante il possesso o meno di tale requisito.

Caratteristiche della prova finale
La prova finale consisterà nella discussione di un elaborato redatto con l’ausilio di docenti e/o esperti provenienti dal mondo del lavoro, tendente ad accertare la preparazione tecnico-scientifica e professionale del candidato. Il tema sarà scelto dallo studente e approvato dal Consiglio di Coordinamento degli Studi.

Sbocchi occupazionali previsti per i laureati
Gli sbocchi professionali attesi della Laurea in Ingegneria edile sono i seguenti:
-Attività di libera professione e consulenza con particolare riguardo all’assistenza alla programmazione, progettazione e realizzazione di interventi edilizi.
-Progettazione di elementi costruttivi.
-Progettazione di strutture ed impianti per l’edilizia.
-Attività di tecnico-laureato presso enti pubblici territoriali e privati, aziende pubbliche e private, società di ingegneria, industrie del settore edilizio.
-Attività di direttore operativo dei lavori, ispettore di cantiere, coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione dei lavori, direttore tecnico e direttore di cantiere nelle imprese di costruzioni edilizie.


Attività di Base CFU
Settori scientifico disciplinari PO PA RU
Formazione di base nella storia e nella rappresentazione 9
ICAR/17: DISEGNO  3  3
Formazione scientifica di base 36
CHIM/07: FONDAMENTI CHIMICI DELLE TECNOLOGIE  2 1 2
FIS/01: FISICA SPERIMENTALE  1 2 1
MAT/03: GEOMETRIA  1 1 1
MAT/05: ANALISI MATEMATICA  1 5 6
MAT/07: FISICA MATEMATICA  3 1 2
Totale crediti per Attività di Base 45  

Attività Caratterizzanti CFU
Settori scientifico disciplinari PO PA RU
Architettura e urbanistica 45
ICAR/10: ARCHITETTURA TECNICA  4 1 3
ICAR/11: PRODUZIONE EDILIZIA   2 
ICAR/14: COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANA   3 
ICAR/20: TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICA   1 
Edilizia e ambiente 42
ICAR/06: TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA   1 3
ICAR/08: SCIENZA DELLE COSTRUZIONI  4 2 5
ICAR/09: TECNICA DELLE COSTRUZIONI  2 5 2
ICAR/22: ESTIMO  1  1
ING-IND/11: FISICA TECNICA AMBIENTALE  8 2 4
Totale crediti per Attività Caratterizzanti 87  

Attività Affini o integrative CFU
Settori scientifico disciplinari
Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, socio-politica 3
IUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVO
Discipline dell'architettura e dell' ingegneria 15
ICAR/01: IDRAULICA
ICAR/07: GEOTECNICA
ING-IND/22: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI
Totale crediti per Attività Affini o integrative 18  

Altre attività formative totale
CFU
Tipologie
A scelta dello studente 12  
Per la prova finale 6 Prova finale  
  3 Lingua straniera  
Altre (art. 10, comma 1, lettera f ) Ulteriori conoscenze linguistiche  
  Abilità informatiche e relazionali  
  Tirocini  
  Altro  
  9 Totale  
Totale crediti per Altre attività formative 30  

TOTALE CREDITI 180  


Docenti di riferimento
  • Prof. Antonio COTTONE
  • Prof. Antonina PIRROTTA
  • Prof. Giuseppe TROMBINO

Tutor disponibili per gli studenti
  • Francesco ACCURSO
  • Alessia ARDIZZONE
  • Simona BERTOROTTA
  • Giuseppe MACALUSO
  • Giuseppe MASSARO
  • Pierangela MESSERI
  • Rosaria MONASTERO
  • Maria Rita PIZZURRO
  • Sebastiano PROVENZANO
  • Lidia SALUTO
  • Giuseppe VERDE
  • Calogero VINCI

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999) no
Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999) no

Sede: PALERMO
Organizzazione della didattica semestrale  
Modalità di svolgimento degli insegnamenti convenzionale  
Data di inizio dell'attività didattica 29/09/2008  
Utenza sostenibile 150